Tappa 5

Tappa 5

TAPPA 5: da Edolo a Ponte di Legno
Lunghezza della tappa: 23,5 Km

Altimetrie

Edolo m. 700 – Monno m. 1066 – Vezza d’Oglio m. 1080 – Vione m. 1250 – Temù m. 1250 – Villa Dalegno m. 1370 – Ponte di Legno m. 1260

Differenza altimetrica 679 metri (da 694 a 1373 metri)
Ascesa totale 1247 metri
Discesa totale 685 metri

Descrizione della tappa

La tappa inizia nel centro storico di Edolo da dove inizia la salita. Il percorso si svolge quasi interamente in posizione panoramica e su comodi sentieri.

Si attraversano numerosi paesi: Monno, Vezza d’Oglio, Vione, Temù, Villa Dalegno e infine Ponte di Legno. Tappa che permette di apprezzare le bellezze naturalistiche e storiche della parte alta della Valle Camonica.

Giunti a Ponte di Legno la Via di Carlo Magno confluisce sulla Via Valeriana, che unite in unico tracciato raggiungono il Passo del Tonale e quindi il Trentino Alto Adige.

Indicazioni del percorso

La tappa 5 del Cammino di Carlo Magno inizia dal centro di Edolo, in Via Cesare Battisti, che si lascia all’incrocio con Via Pendente per prendere la via a destra, in salita, per giungere in Piazza Giuseppe Moles.

Si prende la strada a destra, in salita, e la si segue ignorando ogni laterale. Arrivati ad un bivio con casa isolata e strada in discesa si prosegue diritto. Alla curva, presso altri edifici, si sale a destra e si giunge in Via Primavera.

Seguire la strada asfaltata e al bivio, prima della curva, si abbandona la strada principale per proseguire diritto su Via Sarotti Croce. Si passa per le Località Sarotti, Biasoli e Croce.

Proseguire su questa strada, che diviene sterrata, si supera il Torrente Fino e si arriva alla Chiesa di San Brizio. Sorpassata la chiesa si tiene la sinistra e si prosegue superando il Torrente Mortirolo o Ogliolo.

Si procede lungo il tracciato principale e in salita, fino a confluire sulla strada asfaltata che scende da Monno. Si attraversa la strada e si prende un sentiero che salendo taglia i tornanti.

Superati i due tornanti si prosegue sul marciapiede e in salita fino alle prime case di Monno. Al tornante si prosegue diritti e in salita su Via Piave. Si prosegue su questa via evitando ogni laterale, fino ad arrivare alla piazza.

Prima di entrare in piazza si prende la strada in salita a destra e all’incrocio a sinistra. Si giunge ad una piazza con fontana, si attraversa tutta la piazza e si prende la strada a destra e in salita, Via San Sebastiano.

Si segue questa strada e al bivio si procede diritti su Via Mortirolo. Giunti all’incrocio presso la chiesa si continua diritti e in salita e al bivio si continua diritti su Via Salina, che si segue fino alla sua conclusione dove si prende un sentiero nel bosco.

Questo tracciato è la Ciclovia Karolingia, che seguiremo per tutto il resto della tappa fino a Ponte di Legno. Seguite sempre la Ciclovia Karolingia facendo attenzione ai simboli rossi del Cammino di Carlo Magno soprattutto presso i bivi.

Il percorso attraversa zone boschive ricche di abeti e se farete attenzione e poco rumore sarà possibile avvistare numerosi cervi. Essendo nel folto del bosco potrà capitare di trovare qualche albero abbattuto, comunque aggirabili e superabili con attenzione, tenete sempre presente la cartina e cercate i simboli del Cammino su piante o rocce.

Dopo molti chilometri si giungerà su una strada asfaltata nei pressi di Vezza d’Oglio. Seguire la strada in salita fino al ponte sul Torrente Grande, che si passa prendendo a destra.

Prosegue sulla strada asfaltata Via Tù, che si lascia dopo la curva per prendere una stradina a destra e in salita. Continuare sul tracciato principale, ignorando ogni laterale, si sorpassa un torrente e la Chiesa di San Clemente.

Chiesa di San Clemente, Vezza d'Oglio
Chiesa di San Clemente

Da qui in poi il percorso segue nuovamente la Ciclovia Karolingia, comoda, larga e ben tenuta, passando per la maggior parte nel bosco.

Il tragitto giunge a Vione, dove si segue dopo aver attraversato la strada asfaltata per Canè, Via Dottor Tognali, Via Roma che si percorre fino ad arrivare al sagrato della Chiesa Parrocchiale.

Si tiene la destra passando dietro al Cimitero e proseguire tenendo la destra ai successivi due bivi e si supera un torrente. Continuare lungo il percorso della Ciclovia Carolingia e si arriva in breve alla Chiesa di Sant’Alessandro.

Chiesa di Sant'Alessandro, Vione (BS)
Chiesa di Sant’Alessandro

Si segue il tragitto principale e si giunge a Lecanù, passando accanto alla Chiesa e usciti dal paese si prende al bivio (presso una fontana) a destra.

Il tracciato porta fino a Villa Dalegno. Si attraversa il centro abitato seguendo prima Via Cesare Battisti e poi Via IV Novembre, superando poi un torrente.

Qui si segue una strada, da poco allargata, che conduce fino a Ponte di Legno.

Il Torrente Frigidolfo a Ponte di Legno
Torrente Frigidolfo, Ponte di Legno

All’inizio del paese si segue Via Bulferi e poi Corso Milano. Presso la Piazza XXVII Settembre termina la tappa 5 del Cammino di Carlo Magno, l’ultima del cammino camuno.

Dal centro di Ponte di Legno il Cammino di Carlo Magno si unisce alla Via Valeriana e insieme proseguono fino al Passo del Tonale.

Per scaricare il PDF con le mappe dettagliate di questa tappa  e cosa vedere lungo il percorso clicca qui.

Print Friendly, PDF & Email