PROGETTO LOCAR – ARTE IN CAMMINO

Il progetto è il risultato della proficua collaborazione di due entità principali: il Borgo degli Artisti di Bienno e la Pro Loco di Carisolo in collaborazione con Andrea Grava e Antonio Votino per la parte riguardante il Cammino.

Il Borgo degli Artisti rappresentato da Daniela Gambolò insieme a Barbara Crimella, che oltre all’ideazione del progetto ne seguono la direzione artistica, e Massimiliano Morandini, executive manager.

La Pro Loco di Carisolo rappresentata da Modesto Povinelli e Graziano Righi, rispettivamente direttore e presidente.

BORGO DEGLI ARTISTI

Il Borgo degli Artisti è una realtà che nasce da amministratori locali e artisti residenti, ha sede in “Casa degli Artisti” in Via Carotti e sviluppa principalmente le attività nel centro storico di Bienno.

Obiettivo primario del sodalizio è l’interazione culturale e la diffusione delle esperienze artistiche sul territorio attraverso progettualità individuali e collettive. La finalità viene perseguita con la selezione del bando di concorso annuale di alcune figure emergenti nel campo dell’arte.

I vincitori confluiscono a Bienno in residenza artistica per condurre la propria ricerca e sviluppare una specifica progettualità proponendo linguaggi differenti e stimolando collaborazioni con artigiani del luogo.

Una consolidata convenzione con l’Accademia Santa Giulia di Brescia e una recente con l’Università Cattolica di Brescia garantiscono opportunità di esperienze residenziali anche a studenti meritevoli dei dipartimenti di arti visive, comunicazione e arti applicate.

Il flusso di artisti nazionali e internazionali favorisce l’attivazione di workshop e turismo esperienziale negli studi e nelle botteghe del centro storico.

I traguardi progettuali concretizzano eventi, presentazioni, artist talk, spettacoli, proiezioni, concorsi e donazioni di opere realizzate in loco che conferiscono al Borgo di Bienno un arricchimento in continua evoluzione.

LOCAR – ARTE IN CAMMINO

Il nome del progetto, “Lo-Car”, nasce dalla scomposizione e del riassemblamento del nome del sovrano dei Franchi Carlo Magno. Tuttavia ha anche un secondo significato: “Lo” e “Car” rappresentano anche i punti di inizio e fine del progetto artistico realizzato su una parte del tracciato del Cammino.

Il primo scopo di Locar è stato, in collaborazione con Andrea Grava e Antonio Votino, di rendere possibile l’intervento di mappatura e di scoperta del tragitto del Cammino di Carlo Magno in area trentina, dal Passo del Tonale a Carisolo.

Il percorso in Trentino è stato mappato e segnato da Andrea Grava e Antonio Votino.

Logo del progetto
LoCar. Arte in Cammino

Il passo successivo è stato quello di inaugurare un parco sculture che connette le due regioni e proporre una serie di eventi culturali direttamente collegati a storia e territorio con attività previste a ciclo continuo per rinnovare l’interesse lungo tutta la tratta.

Un successivo progresso è stato ottenuto con la creazione della primissima scultura, opera di Barbara Crimella, “The Place of Soul and Wind.

L’ opera è costituita da tre spettacolari elementi e collocata sulle tre alture che dal comune di Berzo Inferiore arrivano a Bienno condividendo il panorama con la chiesetta di San Michele e il rudere di San Defendente.

Contemporaneamente presso il Municipio di Carisolo è stato posizionato Re Locar, un imponente rappresentazione della Mascotte del progetto ideata da Daniela Gambolò e realizzata dallo scultore Tomaso Vezzoli in cedro del Libano.

L’inaugurazione del parco sculture con il trittico di Barbara Crimella si è svolta il 19 marzo 2022 presso la Chiesa di San Lorenzo di Berzo Inferiore e il giorno seguente, 20 marzo 2022, si è svolta a Carisolo l’inaugurazione dell’opera di Tomaso Vezzoli.

Print Friendly, PDF & Email