Tappa 12 Sant’Antonio di Mavignola – Carisolo

Tappa 12 Sant’Antonio di Mavignola – Carisolo

La tappa 12 del Cammino di Carlo Magno

TAPPA 12: da Sant’Antonio di Mavignola a Carisolo
Lunghezza della tappa: 5,3 Km

Sterrato 30% – Asfalto 70%

Altimetrie

Tappa 12 del Cammino di Carlo Magno: Sant’Antonio di Mavignola m. 1123 – Carisolo m. 810 – Chiesa di Santo Stefano m. 860

Differenza altimetrica 320 metri (Altitudine: min 803 metri, max 1123 metri)

Ascesa totale 68 metri
Discesa totale 338 metri

Descrizione della tappa 12

La tappa 12 inizia dalla Chiesa di Sant’Antonio Abate vecchia e si sviluppa per la maggior parte in discesa. Seguiamo sempre l’antica strada che conduceva dal passo al fondovalle della Val Rendena.

Seguendo il percorso si tagliano tutti i tornanti fino ad arrivare presso il letto del Sarca di Campiglio che si segue fino al ponte che unisce le due sponde e il comuni di Pinzolo e Carisolo.

Con una piccola deviazione si può visitare la Chiesa di San Vigilio di Pinzolo, famosa per la sua danza macabra affrescata in facciata.

Entriamo nel centro storico di Carisolo e attraversando il Parco dell’Antico Castagneto si raggiunge la Chiesa di Santo Stefano, meta e termine del Cammino, dove al suo interno è visibile l’affresco di Baschenis del Privilegio e in cui viene riportata la leggenda della spedizione di Carlo Magno da Bergamo a Carisolo.

Il percorso segue il Cammino di San Vili e i segnavia bianco e rosso del sentiero valgono per entrambi gli itinerari. Per chi volesse proseguire si può raggiungere Trento seguendo il Cammino di San Vili.

Indicazioni del percorso

La tappa parte dalla Chiesa di Sant’Antonio Abate vecchia. Seguiamo la strada che scende, Via Folgorida. Al bivio proseguiamo diritti e lo stesso al successivo. Procediamo sempre sulla strada principale fino a quando arriviamo al bivio con un sentiero che prendiamo a destra.

Il sentiero si snoda tra alberi e rocce e segue una vecchia strada a tratti lastricata. Costeggiamo un camping e poco dopo il sentiero confluisce sulla strada asfaltata. Prendiamo a destra e poco dopo svoltiamo su sentiero a sinistra che taglia il tornante.

Il sentiero confluisce nuovamente sulla strada che seguiamo a sinistra e in discesa. In breve lasciamo la strada per seguire il sentiero che si apre a sinistra e ci permette di tagliare un altro tornante. Si torna ancora su strada, si prosegue a destra e svoltando a sinistra si torna ancora su sentiero tagliando un altro tornante.

Il percorso torna su strada asfaltata che adesso seguiamo fino a Carisolo.

Attraversiamo un ponte e svoltiamo a destra (per chi volesse prima di attraversare il ponte andando a sinistra, con una deviazione di poche centinaia di metri, si può raggiungere e visitare la Chiesa di Pinzolo famosa per l’affresco con la Danza Macabra).

Carisolo

Seguiamo questa strada in leggera discesa fino al suo termine. Al bivio con la ciclopedonale che segue il fiume Sarca proseguiamo diritti su strada asfaltata. Il percorso confluisce su strada principale. Giriamo a destra, attraversiamo il ponte sul Sarca ed entriamo in Carisolo.

Proseguiamo diritti su Via San Rocco, attraversiamo Piazza II Maggio e proseguiamo diritti fino alla piazza ai piedi della Chiesa Parrocchiale di San Nicolò. Seguiamo la strada che sale sulla destra ai piedi della chiesa.

Giunti al bivio proseguiamo diritti su Via Val di Genova. Al successivo bivio continuiamo diritti sempre su Via Val di Genova. Poco dopo svoltiamo sul sentiero che si apre sulla sinistra. Il sentiero nel bosco ci conduce nel Parco dell’antico Castagneto.

Chiesa di Santo Stefano a Carisolo.
Affresco di Simone Baschenis con la scritta dedicata alla leggendaria spedizione di Carlo Magno

Seguiamo il sentiero principale che ci conduce su una strada acciottolata. Giriamo a destra e in salita. Seguendo questa strada arriviamo davanti all’ingresso del cimitero e della Chiesa di Santo Stefano. Questa chiesa presenta al suo interno l’affresco di Baschenis riproducente la leggenda della spedizione di Carlo Magno che abbiamo seguito durante il Cammino.

Alla Chiesa di Santo Stefano termina il Cammino di Carlo Magno.

Print Friendly, PDF & Email