Tappa 2 San Paolo d’Argon – Spinone al Lago

Tappa 2 San Paolo d’Argon – Spinone al Lago

La tappa 2 del Cammino di Carlo Magno

TAPPA 2: da San Paolo d’Argon a Spinone al Lago
Lunghezza della tappa: 22,8 Km

Sterrato: 40 % Asfalto: 60%

Altimetrie

altimetria tappa 2 cammino di carlo magno

Tappa 2 del Cammino di Carlo Magno: San Paolo d’Argon m. 255 – Cenate Sopra m. 330 – Luzzana m. 310 – Borgo di Terzo m. 300 – Vigano San Martino m. 360 – Casazza m. 349 – Castello di Monasterolo del Castello m. 342 – Spinone al Lago m. 360

Differenza altimetrica 610 metri (da 242 a 852 metri)

Ascesa totale 850 metri
Discesa totale 769 metri

Descrizione della tappa 2

La tappa 2 del Cammino di Carlo Magno inizia dall’Abbazia benedettina di San Paolo d’Argon. Il tracciato percorre prima dei sentieri nei boschi e successivamente alcune vie asfaltate poco trafficate per raggiungere il paese di Cenate Sopra.

Lasciato Cenate Sopra inizia la salita su sentiero nel bosco per superare gli 800 metri s.l.m del Santuario di Santa Maria Assunta in Monte Misma. Superato l’edificio religioso il sentiero procede prima in piano e poi in discesa sempre su sentiero nel bosco, superiamo il Santuario di Sant’Antonio e arriviamo al borgo di Luzzana.

Il tracciato procede ora all’interno di alcuni paesi, Borgo di Terzo e Vigano San Martino, dove si segue una ciclabile che facendoci evitare il traffico di Via Nazionale ci conduce alle strisce pedonali. Attraversata la strada seguiamo vie asfaltate senza traffico che ci conducono ad alcune località di Casazza.

Il Cammino ci porta poi nei pressi del Castello di Monasterolo del Castello dove inizia un bellissimo sentiero naturale che ci conduce all’inizio del Lago d’Endine. Costeggiando le sponde del lago la tappa termina presso la Chiesa di San Pietro in Vincoli a Spinone al Lago.

Indicazioni del percorso

La partenza avviene dall’Abbazia di San Paolo d’Argon. Ci avviamo verso la facciata principale dell’edificio religioso e seguiamo la via che lo affianca e supera, Via San Mauro. Procediamo sempre su questa strada che poi diventa un piccolo sentiero che costeggia da un lato i campi e dall’altro delle abitazioni private.

Giunti al termine di questo tratto prendiamo a sinistra Via del Vago in salita e proseguiamo poi su un sentiero nel bosco. Tralasciando le prime due deviazioni a destra procediamo diritti fino al terzo incrocio a destra che prendiamo scendendo per una stradina di cemento. Al termine di questa stradina si esce dal bosco e andiamo diritti su una strada che ora asfaltata sale sul colle.

Abbazia di San Pietro d'Argon Cammino di Carlo Magno
Abbazia benedettina di San Paolo d’Argon

Arrivati davanti ad una piccola chiesa si gira a destra su Via Filisetti. Seguiamo questa strada che costeggia la sommità del colle fino ad un incrocio di strade con al centro la Chiesa di San Bernardo. Tra scorci sul fondovalle, i campi e la pianura in lontananza andiamo diritti lungo Via San Bernardo.

Al successivo incrocio svoltiamo a sinistra Via Loreto e poi al termine della strada procediamo a destra su Via Veneziane. Camminiamo su questa via fino ad un incrocio con una cappelletta votiva. All’incrocio con tre strade prendiamo quella centrale, Via San Carlo Borromeo, che ignorando ogni laterale ci conduce verso l’abitato di Cenate Sopra.

Si giunge su Via Principale, dove seguendo il marciapiede procediamo a sinistra. Si segue questa via, ignorando i primi cinque bivi a destra per poi prendere a destra la sesta strada, Corso Europa. Continuiamo sempre diritti, superando il Comune e la Posta. Poco dopo la Posta si prende a destra Via Odas.

Verso Cenate Sopra
Verso Cenate Sopra (fotografia di Federica Nember)

Al primo incrocio a sinistra prendiamo la strada in salita e subito dopo a destra Via Mearolo. Presso una curva continuiamo sempre diritti lungo un sentiero in salita. Il tracciato attraversa una stradina e prosegue diritto sempre in salita. Ora si segue sempre il tracciato principale in salita fino ad arrivare presso un incrocio con le paline dei sentieri CAI.

Seguiamo il sentiero diritto in salita, facendo attenzione ai simboli del Cammino, fino ad arrivare presso il Santuario di Santa Maria Assunta in Monte Misma. Si salgono le scalette presso il fontanone poco prima dell’edificio religioso e si prosegue sul sentiero a destra.

Superato un prato con vista sulla piana sottostante e tenendo sempre la destra si arriva presso un bivio. Qui procediamo diritti su un tracciato che prima scende e poi risale fino ad una piccola pozza d’acqua. Si segue a sinistra e poco dopo a destra. Al successivo bivio proseguiamo diritti seguendo il Sentiero 611.

Santuario di Santa Maria Assunta in Monte Misma
Santuario di Santa Maria Assunta in Monte Misma (fotografia di Federica Nember)

Il tracciato inizia a scendere, alla prima curva giriamo a destra e alla seconda, presso una casa, seguiamo a sinistra. Alla terza curva si prosegue scendendo a destra e si continua sul percorso principale (Sentiero 622 per Luzzana). Continuando la discesa si arriva presso il Santuario di Sant’Antonio e camminiamo sempre in discesa. Al primo bivio proseguiamo sulla strada a sinistra Via di Sopra, che presso il cancello di una casa diviene un piccolo sentiero tra gli alberi.

Il sentiero si immette su Via Belvedere, che si segue a sinistra. Continuiamo sempre sulla strada principale che scendendo porta al centro di Luzzana. Si prende poi Via Corlotti a sinistra e si passa la Chiesa vecchia di Luzzana. Superata la chiesa, merita una visita il centro medievale dell’abitato, proseguiamo diritti su Via Monte Rosa.

Si giunge presso il Cimitero e si segue a sinistra su Via Rimembranze e poi Via Cassanico. Ignoriamo ogni deviazione fino al termine della via e svoltiamo a destra su Via Terzo che si segue fino al suo termine. Si procede sulla strada principale girando a sinistra su Via del Convento.

Verso Vigano San Martino

Al termine del rettilineo giriamo a sinistra e scendiamo per il parco. Attraversiamo un ponticello proseguendo in salita e al bivio andiamo diritti su Via San Luigi. Si ignorano le laterali che conducono a case private e attraversiamo Via Bergamo che dall’alto scende verso Via Nazionale.

Procediamo diritti su Via San Martino e al bivio prendiamo a sinistra e in salita. Continuiamo in salita fino ad un bivio presso un parcheggio. Svoltiamo a destra e prendiamo un percorso ciclopedonale. Giunti presso una strada andiamo a sinistra. Presso delle scalette che scendono tra alcune abitazioni scendiamo a destra giungendo su Via Nazionale.

Si attraversa la strada e si segue a sinistra verso una pompa di benzina. Qui svoltiamo a destra su Via Acquasparta fino al termine del rettilineo e svoltiamo a sinistra. Al bivio con santella da un lato e cappelletta dall’altro continuiamo diritti su Via Fornace. Al bivio seguiamo la ciclopedonale.

Superate alcune case giungiamo ad un bivio dove procediamo diritti su Via Valle per poi al successivo bivio procedere diritti su Via Conciliazione. Al successivo incrocio svoltiamo a sinistra e subito dopo a destra su Via Vittorio Emanuele e poi Via Piave.

Spinone al Lago
Fiume Cherio

Si procede sempre sulla strada principale fino all’incrocio a sinistra con Via dell’Ippocastano che seguiamo. Attraversiamo una strada e continuiamo diritti su Via dei Carpini. Al termine della via giriamo a destra entrando nel parco alberato lungo il fiume.

Per chi pernotta a Spinone: attraversiamo il ponticello a sinistra e procediamo a destra lungo il sentiero che porta all’inizio del lago.

Per chi pernotta a Monasterolo del Castello: non attraversiamo il ponticello e proseguiamo diritti. Seguiamo il sentiero che costeggia prima il fiume e poi la sponda del lago. Superiamo un torrente e arriviamo presso un parco. Attraversiamo il parco ed entriamo in Monasterolo del Castello.

Giunti ad un bar sul lago costeggiamo la sponda lacustre e al successivo bivio con segnaletica CAI prendiamo a sinistra. La tappa termina presso la Chiesa di San Pietro in Vincoli di Spinone al Lago.

Per scaricare il PDF con le mappe dettagliate della tappa 2 del Cammino di Carlo Magno e l’indicazione di cosa vedere lungo il percorso clicca qui.

Print Friendly, PDF & Email